La tournee del teatro “Astana Opera” a Roma si è conclusa con grande successo

Il 1-2 luglio nella capitale d'Italia, nel quadro del Messaggio del Primo Presidente della Repubblica del Kazakhstan N.Nazarbayev “Uno sguardo verso il futuro: la modernizzazione della coscienza pubblica “Rouhani Zhangyru" con il sostegno del Ministero della Cultura e dello Sport della Repubblica del Kazakhstan e dell'Ambasciata del Kazakhstan in Italia, il teatro dell'opera e del balletto “Astana Opera" ha presentato per la prima volta al pubblico italiano un capolavoro dei classici mondiali - il balletto "Spartacus".

La tournee si è svolta nell'anno della celebrazione del 27° anniversario dell'instaurazione delle relazioni diplomatiche tra l'Italia e il Kazakhstan e del 10° anniversario della firma del Trattato di partenariato strategico.

L'Italia e il Kazakhstan sono partner che sviluppano una cooperazione reciprocamente vantaggiosa in tutti i settori. Allo stesso tempo, è di particolare importanza lo sviluppo di legami culturali e umanitari, poiché i popoli dei due paesi dimostrano un grande desiderio di conoscenza del reciproco ricco patrimonio culturale. La visita del teatro “Astana Opera" a Roma è pienamente coerente con gli obiettivi della “diplomazia popolare".

È molto simbolico che la presentazione di questo capolavoro dell'arte del balletto si sia svolta proprio a Roma, poiché l'immagine eroica di Spartaco e il tema della rivolta degli schiavi nell'antica Roma erano di grande importanza e occupano giustamente un posto speciale nella storia italiana.

Ci sono in tutto più di 20 versioni di questo famoso balletto nel mondo, ma il migliore è lo “Spartacus" messo in scena dal coreografo eccezionale Y. Grigorovich nel teatro “Bolshoi", che è stato trasferito da lui stesso sul palcoscenico di “Astana Opera". Il balletto monumentale “Spartacus" è un esempio della più alta sintesi di musica, coreografia e pittura.

Uno degli obiettivi della modernizzazione della coscienza pubblica è l'apertura del Kazakhstan al mondo esterno. La tournee del teatro “Astana Opera" ha offerto un'eccellente opportunità per far conoscere agli amanti dell'arte italiana la cultura, le tradizioni e le creazioni musicali del nostro paese, che arricchisce la gamma di relazioni umanitari tra i popoli dei due paesi.

Tra gli ospiti dello spettacolo c'erano l'Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica del Kazakhstan nella Repubblica Italiana S.Nurtaev, rappresentanti del parlamento italiano e del corpo diplomatico accreditato a Roma, delle organizzazioni pubbliche e delle istituzioni culturali ed educative, della comunità imprenditoriale ed accademica, la diaspora kazaka, nonché intenditori dell'arte del balletto.

Il pubblico ha potuto apprezzare l'alto livello professionale ed artistico, le impeccabili performance di danza. Questa tournee ha confermato ancora una volta la competitività della nostra compagnia di balletto nel continente europeo. L'esibizione del balletto kazako ha ricevuto un'ampia risposta da parte del pubblico romano.

Le parti principali del balletto sono state eseguite dai Lavoratori onorati della Repubblica del Kazakhstan Bakhtiyar Adamzhan (Spartacus), Aigerim Beketayeva (Frigia). Loro e gli altri ballerini sotto la direzione dell'Artista popolare della Federazione Russa Altynay Asylmuratova, il coro e l'orchestra sotto la guida del maestro Abzal Mukhitdinov hanno conquistato il pubblico romano. La tournee del teatro “Astana Opera" a Roma si è conclusa con applausi incessanti.

Created at : 3.07.2019, 10:00, Updated at : 3.07.2019, 10:00